27 visite 0 commenti

Alter World Recensione

Ripensare la realtà o tornare coi piedi per terra?

il 7 luglio 2015 (16:30) di @lighting_cloud
 

Mia madre me lha sempre detto: «Prima di farti delle aspettative su un gioco, guarda quanto costa». Male che vada ne esci sorpreso, non di certo deluso.

Che poi non è vero, il prezzo non è sempre tutto, e molti capolavori a prezzi da outlet hanno provato addirittura a convincerci del contrario. Ma Alter World sembra essere fatto apposta per riportarci con i piedi per terra.
alter world (1)

Alter World, platform indie di Giorgi Abelashvii, ispirato anche se lo spunto arriva da una singola frase del primo capitolo al capolavoro di Stephen King “La Torre Nera”, parte con la promessa di farci precipitare in un mondo dalle atmosfere magiche, metterci in mano un gameplay diverso dal solito o, per citare la descrizione ufficiale, “interessante” e fornirci una sfida senza precedenti.

Se è assolutamente vero che le atmosfere del titolo sono in qualche modo affascinanti, pur dovendo constatare che il merito è quasi tutto del sonoro e che un attimo di cura grafica in più non avrebbe certo fatto schifo, il resto del prodotto mi è sembrato ben lontano dalle promesse.
alter world (2)
Il gameplay “interessante” corrisponderebbe alla possibilità di «viaggiare in ogni momento per universi e realtà alternative», ma, oltre a sapere di già visto qualcuno ha detto Paper Mario? è anche decisamente meno spettacolare e profondo di quanto lo sviluppatore vorrebbe far credere, risolvendosi almeno fin dove mi è stato dato vedere prima di lanciare il joypad fuori dalla finestra in un semplice “premi un tasto per cambiare la disposizione degli ostacoli e delle piattaforme”. Curiosa, peraltro, la scelta di far cadere sotto linfluenza del cambio dimensionale anche le piattaforme di partenza, rendendo i primi secondi di ogni partita un ridicolo ed evitabilissimo susseguirsi di salti a vuoto per meglio comprendere la configurazione delle piattaforme e delle trappole.
alter world (3)
Fondamentalmente, però, quello che mi pare molto scorretto nei confronti del giocatore è far sì che la “sfida senza precedenti” non sia data tanto dalla difficoltà intrinseca dei singoli livelli, quanto più da un consiglio elargito, a mio avviso, in malafede: la prima schermata che appare al giocatore, infatti, consiglia vivamente lutilizzo del joypad nonostante il titolo sia evidentemente stato pensato per la reattività e linput lag molto ridotti della tastiera. Non mancherà, quindi, pad alla mano, di sentire spesso la pesantissima frustrazione di un salto non recepito, magari proprio a due passi dalla fine del livello. Dopo aver capito che lapparente legnosità del sistema di controllo di Alter World è invece dovuta al fatto che si ha in mano la periferica sbagliata, la situazione migliora decisamente, rendendo lesperienza di gioco molto più fluida e piacevole, pur dovendo considerare un sistema di collisioni che mostra delle evidenti incertezze.


Iscriviti al canale di G969:

FacebookRedditPocketPrint


Commento finale
 

Alter World è in effetti un platform molto impegnativo che promette un elevato grado di sfida, ma è assurdo che, almeno in un primo momento, la difficoltà arrivi per i motivi sbagliati. Una volta capito che la periferica più adatta al titolo è la tastiera, la curva di difficoltà risulta decisamente meno ripida, rendendo l'esperienza di gioco infinitamente più piacevole e priva di quella sensazione di frustrazione che si ha, invece, joypad alla mano. Detto questo, Alter World non presenta nessuna particolare innovazione e soffre, comunque, di un level design piuttosto ingenuo, fallendo insomma la missione di lasciare effettivamente il segno nel panorama dei platform.
Il gioco è stato recensito con il codice fornito dallo sviluppatore.

Il Gioco
 
Piattaforma
Sviluppatore

Giorgi Abelashvii

Publisher

Giorgi Abelashvii

Data di uscita

29/05/2015

Pro

Splendida atmosfera;
Può mettere in difficoltà anche i veterani;
Piacevole, con la tastiera...

Contro

... inutilmente frustrante se giocato col joypad;
Level design un po' ingenuo;
Appare poco curato, nel complesso.

Redazione
Il voto di G969
6.5


Per maggiori informazioni su questo voto leggi la nostra policy sulle recensioni