0 commenti

Splatoon Inkopolis News Primo Splatfest: Pop VS Rock!

L'eterna lotta di stile si colora in Splatoon!

il 7 luglio 2015 (14:00) di
 

Amici Calamari ben tornati anche oggi ad Inkopolis News! L’edizione di oggi arriva a ridosso della fine del primo evento continentale Splatfest che ha animato per ventiquattro ore, dalle 19.00 di Sabato 4 Luglio alle 19.00 del giorno successivo, la piazza di coloropoli con una grande festa di colori e di battaglie! Oggi andiamo ad analizzare quello che è stato il primo di, si spera, una lunga serie di Festival che ci metteranno ancora ed ancora gli uni contro gli altri in tante divertenti sfide tra stili e fazioni!

In questa prima edizione si sono infatti sfidati a colpi di colore i sostenitori della musica Pop e quelli della musica Rock per dimostrare la superiorità del loro genere preferito! Andiamo quindi a vedere come è andata e quale genere musicale ha trionfato sull’altro!

CHOOSE YOUR DESTINY!

Innanzitutto vediamo come è stato strutturato questo primo evento. Circa una settimana prima della data prefissata, di fianco all’entrata posta alle pendici della Torre di Coloropoli, è comparsa una piccola urna con due sirene colorate. Questo gabbiotto, primo cambiamento nel layout della piazza in vista del grande giorno, funge da stand di votazione dove gli Inkling possono esprimere il loro parere tra le due scelte proposte dal gioco, in questo caso “Preferisco il Pop” e “Preferisco il Rock”.splatoon-splatfest-rock-pop

Tale votazione serve a collocare il votante nella fazione selezionata, che verrà da qui in poi impossibilitato a cambiare e al quale verrà consegnata una maglietta esclusiva, la Splatfest Tee, come abito celebrativo e di rappresentanza. La maglietta in questione non diventa, tuttavia, di definitiva proprietà del giocatore. Alla fine dell’evento, infatti, quest’ultima dovrà essere restituita, scomparendo quindi dall’inventario con tutti i suoi bonus: bonus che il giocatore avrà tempo tutta la settimana per accumulare.

La maglietta infatti presenta una main ability scelta casualmente dal gioco e tre slot aggiuntivi che, come di consueto, vanno a trasformarsi in abilità secondarie man mano che si accumulano punti durante le partite, rendendo quindi la maglietta sempre diversa da Inkling a Inkling.

SLEEP ALL DAY, PARTY ALL NIGHT!

La piazza attraversa poi due ulteriori cambiamenti prima dello Splatfest, con i due giorni precedenti all’evento che ospitano dapprima una serie di cartelloni pubblicitari e insegne al neon ancora spente e successivamente anche due grandi camion dotati di palcoscenico, che fungeranno da stage per l’esibizione delle Sea Sirens che si svolgerà durante il Festival. Una trovata davvero carina, che crea nel giocatore un senso di attesa che va via via crescendo man mano che ci si avvicina all’evento, e che culmina nell’esplosione di musica e colore che è l’evento stesso.

L’inizio del Festival è infatti aperto con un layout completamente nuovo della Inkopolis Plaza, che ora si presenta in notturna, illuminata Splatfest 4da fuochi artificiali che esplodono nel cielo, disegnando con la loro esplosione gigantesche rappresentazioni di post del Miiverse. Gli interventi degli utenti decorano tutta la piazza, comparendo su una miriade di cartelloni luminosi inneggianti all’una e all’altra fazione, creando un colpo d’occhio che lascia veramente a bocca aperta.

Al centro della piazza, gremita di Inkling festanti con indosso le magliette commemorative, Stella e Marina si esibiscono con una canzone esclusiva occupando ciascuna uno dei due palchi allestiti sopra i camion, mentre dietro di loro due grandi cartelloni, anch’essi rappresentati un post del Miiverse, decorano l’entrata della Inkopolis Tower.
Tutti gli abitanti della piazza, compresi Richie, Giudigatto e perfino Capitan Seppia, ballano sulle note della canzone di Stella e Marina, creando un clima di festa davvero palpabile, che non tarda a coinvolgere e far venire voglia di prendere parte a questo evento che sa veramente di speciale.

LANIMA DELLA FESTA

All’atto pratico dei fatti lo Splatfest è una competizione che si concentra tutta sulla modalità Mischie Mollusche. Ai giocatori è richiesto di, per sostenere il proprio team, affrontare per tutte le 24 ore di durata dell’evento solo questa modalità, confrontandosi con la squadra avversaria su tre sole mappe scelte all’inizio del Festival e che rimangono fisse fino alla sua conclusione, nel caso del nostro evento Periferia Urbana, Magazzino e Porto Polpo. Scelta un po’ azzardata, ma che vista la durata molto limitata dell’evento e la sua distribuzione sull’intero continente, non fa sentire poi molto la ripetitività degli scenari.

Per tutta la durata della competizione i giocatori non hanno accesso, come detto, a nessun’altra modalità all’infuori della Turf War, e non possono inoltre nemmeno cambiare la loro maglietta, dovendo indossare quindi la Splatfest Tee che hanno avuto modo di preparare nel corso della settimana precedente.Splatfest 5
Scesi sul campo di battaglia le partite si svolgono come di consueto, con i due team intenti a colorare lo scenario il più possibile, ma mantenendo sempre i medesimi colori assegnati all’inizio, nel nostro caso il viola ed il verde acqua.

A differenza però delle partite regolari il punteggio, che a fine partita viene visualizzato per il nostro inkling ma non per il resto dei giocatori, va a riempire, oltre alla barra consueta dell’esperienza, anche un nuovo indicatore, che assegna ai giocatori un rango all’interno dello Splatfest in base a quanti punti ha accumulato. I titoli ottenibili dai giocatori vanno dal basilare “Normal” e, passando per “Full-on”, “Super” e “Charismatic” giungono infine al titolo finale “Eternal”, appannaggio esclusivo di chi ha raggiunto il massimo dei punti. Ogni vittoria assicura al giocatore 3 punti, ai quali se ne aggiungono 2 laddove si sia riusciti a totalizzare almeno 400 punti durante la Turf War. In caso di sconfitta i punti vengono assegnati solo a chi ha ottenuto almeno i 400 punti, offrendo quindi anche agli sconfitti la possibilità di accumulare qualche prezioso punticino utile, a fine evento, ad ottenere l’agognato premio.

L’evento infatti, dopo le 24 ore di battaglie, si chiude con un calcolo dei punteggi, rivelato da Nintendo tramite un’edizione straordinaria del Notiziario di Coloropoli poco dopo la sua conclusione. Per decretare il vincitore viene effettuato un calcolo basato sull’indice di popolarità delle due fazioni espresso in percentuale, al quale viene poi aggiunta la percentuale di vittorie del team durante l’evento moltiplicata per due e, dopo aver reso pubblico il vincitore, a tutti i partecipanti vengono offerte in premio una quantità di Super Sea Snails proporzionata al loro rango. Sea Snails che saranno in quantità maggiore in caso di vittoria della propria squadra, ma comunque più che decorosa anche in caso di sconfitta, lasciando alla fine della festa anche gli inkling sconfitti con un premio sostanzioso: le Sea Snails infatti, se portate al buon Richie, assicurano la possibilità di aggiungere gratuitamente uno slot ai nostri equipaggiamenti, o di rollare nuovamente, sempre senza dover pagare alcunché, i bonus secondari per ottenerne altri di nuovi, cosa che solitamente ha il proibitivo costo di 30.000 monete.

GUASTAFESTE?

Un evento perfetto quindi? Non proprio, purtroppo, dato che alcuni problemi hanno reso, talvolta, l’esperienza un po’ frustrante e problematica, soprattutto per chi come me si è trovato a competere nel team meno numeroso. Probabilmente a causa dell’effettivo enorme divario di popolarità tra le due squadre (Il Rock ha registrato infatti un’affluenza del 64% contro il magrissimo 36% del Pop) il matchmaking ha spesso costretto i giocatori Pop a ritrovarsi in inferiorità numerica rispetto agli avversari, con picchi addirittura di quattro giocatori contro uno; destino che è comunque toccato, talvolta, anche ai giocatori Rock, a volte anche loro costretti a lotte impari.

Un Splatfest 2disguido, questo, che si sperava fosse stato risolto dopo il ritardo programmato nello svolgimento dell’evento, che doveva appunto servire a risolvere i problemi di abbinamento che avevano afflitto il primo Splatfest giapponese, che a quanto pare ancora purtroppo si presentano. Queste situazioni, per quanto comunque abbastanza rare, hanno ahimè spesso comportato delle inesorabili sconfitte per le squadre svantaggiate.

Ad aggiungersi a questo problema c’è anche il peso della popolarità nel calcolo del punteggio finale. Come accaduto nello scorso Festival Giapponese ed anche in quello Americano, la fazione meno numerosa, per quanto alla fine fosse risultata la più forte a livello di vittorie, è stata comunque sopraffatta a causa della grande popolarità dell’altra squadra. Nel nostro caso la sconfitta del Pop è arrivata pure sul campo, ma visto quanto accaduto anche nei casi sopracitati risulta chiaro come la popolarità della squadra risulti determinante, cosa che purtroppo rende l’evento, per quanto non competitivo e dettato puramente da uno spirito amichevole, dall’esito piuttosto arbitrario. Ultima nota dolente sono stati i frequenti problemi di connessione, che sono stati durante l’evento piuttosto regolari e che hanno inevitabilmente provocato qualche disagio.

Nonostante questi inconvenienti che speriamo verranno presi in considerazione per i futuri eventi, lo Splatfest europeo è stato una vera gioia per gli occhi e un tripudio di divertimento, che ha saputo generare un lungo strascico di aspettativa su Miiverse e non solo e un’intera giornata di grande divertimento per tutti quanti i suoi partecipanti, sia vinti che vincitori. Rimaniamo quindi con la speranza che il prossimo Festival arrivi presto, che porti con sé ulteriori miglioramenti alla divertente formula di base e una nuova sfida, interessante quanto lo è stata questa! Un saluto a tutti, cari Calamari, ci vediamo alla prossima edizione di Inkopolis News!

STAY FRESH!!

I RISULTATI

Popolarità: Rock 64% Pop 36%
Vittorie: Rock 53%(x2) Pop 47%(x2)
Risultato: Rock 170 – Pop 130
Vincitore: ROCK!

SUPER SEA SNAIL

Normal: Vincitore 4 – Sconfitto 2
Full On: Vincitore 6 – Sconfitto 3
Super: Vincitore 10 – Sconfitto 5
Charismatic: Vincitore 16 – Sconfitto 10
Eternal: Vincitore 24 – Sconfitto 18


FacebookRedditPocketPrint