0 commenti

Chi era Satoru Iwata

Cambiare, rimanendo sè stessi

il 13 luglio 2015 (13:46) di
 

Una frase ricorrente dice ci sono mattine dove non val la pena di alzarsi dal letto: questa è stata probabilmente una di quelle mattine.

Non per impegni di lavoro poco piacevoli, non per riprendere una discussione noiosa interrotta la sera prima, non per il fastidio della sveglia che di buon mattino ci butta giù dal letto, ma semplicemente per una notizia che pensavamo di non dover mai leggere: il presidente Nintendo Satoru Iwata ci ha lasciati alletà di 55 anni l11 Luglio 2015.

Sapevamo tutti dei problemi di salute avuti lo scorso anno, ma vederlo nuovamente in azione tra Nintendo Direct e varie manifestazionigoodbye_satoru_iwata_by_soyungnomo-d912uef aveva cancellato il brutto ricordo dalla mente dei tanti, tantissimi fan del suo modo scherzoso di porsi e del sistema di comunicazione efficace messo in campo dal dinamico trio Iwata/Miyamoto/Reggie: un modo per farsi conoscere dagli appassionati della grande N talmente efficace che internet è pieno di meme dedicati proprio alle gesta della triade.

Iwata non era un presidente come gli altri, neppure come il suo illustre predecessore Hiroshi Yamauchi, samurai riflessivo e poco incline ai riflettori che ha lasciato il nostro mondo il 13 Settembre 2013: è passato poco tempo da quel giorno e non pensavamo che ci saremmo di nuovo trovati a piangere un altro grande presidente di Nintendo a così poca distanza dalla dipartita dellultimo.

A differenza di Yamauchi, Satoru Iwata era uno di noi ed avevamo imparato a conoscerlo durante i vari siparietti nei Nintendo Direct, durante lE3 e nei numerosi meme dedicati alla sua celebre frase please understand: non staremo qui a fare la cronistoria dettagliata delle azioni di Iwata da presidente Nintendo, per quello basta andare su Wikipedia e leggere date ed eventinoi vogliamo farvi leggere qualcosa di più personale e diretto, le sensazioni che questa notizia così devastante per il mondo videoludico e così inaspettata per tutti noi.

Sapete qualè stata la prima azione di Iwata da presidente? Rilanciare le vendite di GameCube, allepoca navigante in pessime acque.

Sapete qualè stata lultima azione di Iwata da presidente? Il suo post ufficiale di scuse per i fan, delusi dal Nintendo Digital event presentato lo scorso 18 Luglio durante lE3.

11698533_1742906585936700_6098725891784965437_nForse questultima azione risulta ancora più pesante nei nostri cuori, facendoci rendere conto di quanto grande ed umile fosse questuomo, ad un passo dalla morte eppure così affezionato a noi al punto di prendersi la responsabilità di un E3 andato abbastanza male: sintesi del pensiero giapponese, del quale Iwata era simpatico ed originale portatore.

Su internet in queste ore si è scatenata una commovente tempesta di condoglianze per lormai ex-presidente, ma parlare della sua morte (almeno per me ndr) è intollerabile in questo momento: i ricordi delle sue scenette con Shigeru Miyamoto e Reggie Fils-Aime sono ancora vivi nelle menti di tutti noi, ed è difficile pensare che non lo vedremo mai più e che non potremo mai più godere della sua compagnia virtuale mentre annuncia le novità in arrivo per le nostre console.

Ecco chi era Satoru Iwata: al di là delle cifre e delle riunioni con gli azionisti Nintendo, al di là degli eventi e delle manifestazioni mondiali, al di là degli annunci e dei Nintendo DirectIwata era unicona per tutti noi, era qualcuno che avevamo imparato a conoscere intimamente e personalmente, ciascuno a modo suo.

Ora parlo personalmente, e forse entro nella vita di alcuni di voi lettori: può sembrare stupido, ma piangere per la perdita di una persona mai veramente conosciuta eppure così vicina non mi era mai capitato finora.

Sayonara Iwata-san, please understand our feelings


FacebookRedditPocketPrint