FIFA 14 giocato per la prima volta.

EA Sports ha mostrato alla stampa la prima, anche se ancora immatura, versione giocabile di FIFA 14, il suo nuovo simulatore calcistico in arrivo questo autunno sulle console dell’attuale generazione e, a seguire su Xbox One e Playstation 4. La versione testata, e dalla quale sono tratte le immagini proposte in calce all’articolo, è stata quella su Playstation 3 e già dal primo approccio sono emerse delle caratteristiche che saranno sicuramente apprezzate dai fan.

La simulazione e la precisione dei movimenti è stati sicuramente i principali obiettivi dell’intero sviluppo di FIFA 14 e ciò si avverte già dalle prime battute, dove i giocatori si muovono in modo molto più realistico e naturale che in passato. Stessa cosa vale per la calibrazione e il bilanciamento delle caratteristiche di ogni calciatore, riprodotte ora fedelmente e che influiscono non poco sul gameplay. A questo si aggiungono i parametri che cambieranno ad ogni partita, influenzati dalla capacità di resistenza, la fatica dopo una corsa e il grado di reattività del giocatore che, in relazione all’andamento dell’incontro, modificheranno l’approccio con la palla, migliorando o peggiorando le prestazioni e ripercuotendosi sulle risposte che otterrà l’utente attraverso il controller.

Il video messo a  disposizione mostra alcuni campioni come Marek Hamsik, Leo Messin e Balotelli che si muovono sul campo con animazioni mai viste prima e ci forniscono un quadro di quello che sarà il gameplay. Difendere il pallone, strattonare e concludere in porta da posizioni sbilanciate sarà, come nel calcio vero, all’ordine del giorno. “Vogliamo che FIFA diventi il punto di riferimento delle simulazioni calcistiche” ha dichiarato EA, “e non sia solo divertente o paragonabile ad un gameplay arcade. Questo è il nostro obiettivo, qualcosa di tanto realistico e bello come è il calcio“.

Ma vediamo nel dettaglio tutte le novità introdotte nell’edizione 2014:

  • Pure Shot — I tiri sono stati rivoluzionati. I giocatori avrano la possibilità di gestire meglio angolo e passo per arrivare al tiro. Questo permetterà di poter tirare la palla sempre dalla migliore posizione di equilibrio disponibile. I tiri, se ben eseguiti, sono quindi ancora più spettacolari e soddisfacenti; dunque più sarà efficente l’equilibrio trovato dal corpo del giocatore e maggiore sarà la potenza e la precisione di tito. Va da sé che tiri scomposti finiranno alle stelle!
  • Fisica della palla reale — La fisica della palla è stata resa ancora più reale. Permetterà, dunque, tiri molto più reali e precisi: dalla distanza o con effetti particolari o controllati dal basso verso l’alto. Prepariamoci a conoscere un nuovo modo di vedere la palla in campo.
  • Proteggi Palla — La protezione della palla ha assunto un ruolo ancora più fondamentale rispetto al passato. Ora, grazie alla nuova implementazione di difesa del pallone, sarà possibile, anche in corsa, tenere il difensore lontano dalla palla. Inoltre, a centrocampo così come vicino all’area avversaria, il controllo del pallone sarà fondamentale per impostare il ritmo di gara o sgusciare via da una marcatura un po’ troppo stretta.
  • Intelligenza di squadra — La logica decisionale dei singoli giocatori gestiti dalla nuova IA, permetterà di avere più chance in fase di attacco grazie ad una visione di gioco più ampia: gli attaccanti, per esempio, saranno in grado di cercarsi meglio gli spazi per smarcarsi e correre sulla linea difensiva modificando la loro corsa. Allo stesso modo i difensori avranno più chance per intervenire sul pallone in fase difensiva.
  • Cambi di direzione durante il dribbling in velocità.
  • Tocco variabile durante i dribbling — Il First Touch Control cambierà in base alle caratteristiche generali dei singoli giocatori. Giocatori più abili avranno effetti devastanti nel dribbling. I meno esperti, invece, consentiranno ai difensori di avere un’opportunità nel recupero.
  • Contrasto in seconda battuta — Con questa nuova introduzione, i difensori recupereranno prima su un tackle sbagliato ed avranno, a volte, una seconda possibilità di intervenire sulla palla.
  • Filtranti alti ad effetto.
  • Skill Games – Una modalità di allenamento molto competitiva creata e suddivisa in mini giochi che permettono ad ogni giocatore di crescere più rapidamente.
  • Modalità carriera — Il nuovo Global Scouting Network, porta sui monitor il mondo dello scouting professionale.
  • Realismo Assoluto — Riprodotti, in tutto, oltre 15 mila giocatori. Competizioni uffiali, campionati, coppe e licenze ufficiali completano una rosa stellare che brillerà nel mondo del calcio video ludico.

FIFA 14 arriverà il 27 Settembre 2013 su PC, Playstation 3, Xbox 360. e, a seguire, su PlayStation 4, Xbox One, PlayStation Vita, 3DS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *